Cetara

 » Home » Webcam » Webcam Campania » Cetara


Webcam

Cetara
Webcam in diretta attiva 24 ore su 24 . Offerta da: windyClicca sulla miniatura per ingrandire

 

Galleria fotografica

Ricerca Flickr

Meteo

Dati in tempo reale

Meteogramma di Cetara (SA)

Meteogramma di Cetara (SA)

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Cetara è un comune italiano di 1 963 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Celebre centro di produzione della colatura di alici, dal 1997 il territorio comunale è Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO in quanto parte della Costiera amalfitana.

Pittoresco borgo marinaro della Costiera amalfitana, Cetara sorge ai piedi del monte Falerio e, distendendosi in una profonda vallata fiancheggiata da vigneti ed agrumeti, si apre quasi a ventaglio sulla stretta fascia pianeggiante a livello del mare.

La stazione meteorologica più vicina è quella di Ravello. In base alla media trentennale di riferimento 19611990, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +7,3 °C; quella del mese più caldo, agosto, è di +23,4 °C[4].

Cetara è sempre stato un paese di pescatori, non a caso il suo nome deriva dal latino Cetaria, tonnara, o da cetari, venditori di pesci grossi. Lo stesso vocabolo latino deriva probabilmente dal greco Ketèia, che vuol dire sempre tonnara. Recentemente, nel libro Cetara: una sponda del Mediterraneo, l’avvocato cetarese Costantino Montesanto avanza l’ipotesi, già citata nel libro di G.D.Serra Lineamenti di una storia linguistica dell’Italia Meridionale, che il toponimo in realtà derivi dal termine caeditaria, cioè “pertinenza della caedita”, ossia luogo disboscato. Ancora, si potrebbe far risalire l’origine al termine citrus, ossia limone, da secoli coltura importantissima non solo nel paese ma in tutta la Costiera Amalfitana. Già insediamento nell’880 di un gruppo di armati musulmani, con la benedizione del vescovo di Napoli Atanasio II, che così poteva colpire i suoi nemici locali di CapuaSalernoSpoleto o Benevento, nel 1551 Cetara fu assalita dalle armate turche che fecero strage di chi non voleva imbarcarsi al loro servizio. Dopo il tragico episodio, a seguito dell’ordine del 1567 del viceré spagnolo di costruire lungo la costiera amalfitana 19 torri di avvistamento per scongiurare il pericolo arabo, anche a Cetara fu innalzata una possente torre (oggi restaurata e adibita a museo del mare), simbolo caratteristico della ridente cittadina.

Dal 1685 la vita cetarese ebbe nei Francescani un essenziale punto di riferimento pedagogico, culturale e morale. La loro presenza è testimoniata dall’imponente complesso monumentale conventuale. Le bellezze naturali ed artistiche, complice la posizione geografica, hanno reso Cetara patrimonio dell’UNESCO, con la Costiera Amalfitana.

INFORMAZIONI
Cetara
comune
Localizzazione
Stato Italia
Regione Campania
Provincia Salerno
Amministrazione
SindacoFortunato Della Monica (lista civica Cetara d’amare) dal 5-6-2016 (2º mandato dal 4-10-2021)
Territorio
Coordinate40°39′N 14°42′ECoordinate40°39′N 14°42′E (Mappa)
Altitudine10 m s.l.m.
Superficie4,97 km²
Abitanti1 943[1] (31-10-2023)
Densità390,95 ab./km²
FrazioniFuenti
Comuni confinantiMaioriVietri sul Mare
Altre informazioni
Cod. postale84010
Prefisso089
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT065041
Cod. catastaleC584
TargaSA
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona C, 999 GG[3]
Nome abitanticetaresi
Patronosan Pietro apostolo
Giorno festivo29 giugno
P a n o r a m i W e b